Minori

AREE DI INTERVENTO CONSORTILI

Lettura del contesto

L’istituzione della Famiglia oggi è quanto mai in affanno rispetto al nostro contesto sociale profondamente coinvolto da differenti aspetti culturali, economici e socio politici: si evidenziano fragilità materiali ma anche relazionali nel vicendevole rapporto interno e nei legami sociali esterni più prossimi. Fragilità della genitorialità ed assunzione di responsabilità sono tematiche alquanto complesse che non sempre sono generate da un unico evento scatenante, ma si manifestano nel tempo per cause interne ed esterne al nucleo familiare, in situazioni sociali e socio economiche di non semplice codifica. Sono elementi e legami che possono però essere ripresi e ricondotti ad un contesto più equilibrato, nel recupero di autonomie e capacità promozionali.

Individuazione dei bisogni

La Famiglia ha la costante necessità di comprendere se stessa ed il proprio ruolo rendendo più equilibrata la relazione con i propri figli. Esprime la necessità di saper leggere un contesto sociale e di affrontare alcune tematiche con sicurezza e determinazione, gestendo educando e facendo crescere, in modo consapevole dinamiche di protezione e di libertà. In questa situazione la gestione del “proprio tempo” e quella del tempo da dedicare ai propri figli, diventa un frangente importante per consentire i giusti spazi relazionali e quindi gli spazi di crescita.

Risposte possibili

La Famiglia: l’anima delle nostre azioni.
CO.AL.A S.C.S tra le politiche di welfare della Famiglia sta offrendo alcune risposte, strettamente legate a Servizi innovativi.
Non vi è Servizio, Progetto, Azione in CO.AL.A S.C.S che non riconosca nella Famiglia una centralità esclusiva ed insostituibile che plasmi a livello educativo e sociale le relazioni umane. Il Nucleo familiare più o meno allargato ha sempre spazi per “rinnovarsi”: tanto in un percorso di crescita quanto in un percorso di sostegno, anche solo temporaneo. La Famiglia per noi conserva comunque, e sempre, un patrimonio emotivo-relazionale essenziale. Le azioni rivolte alla Famiglia, tendenzialmente sono azioni di sostegno al singolo nucleo familiare, ma anche alla coppia. La Famiglia quindi come risorsa “nuova”, dalla quale è sempre possibile partire riscoprendone l’empowerment e il protagonismo che naturalmente essa può ancora esprimere.
Sostegno, accompagnamento ma anche slancio, nell’individuazione di Famiglie a sostegno di altre Famiglie: ovvero nella promozione di temi legati alle Famiglie “affidatarie”, Famiglie di “appoggio” che con un opportuno programma formativo, sono disponibili ad aderire allo slogan “Tutti i bambini hanno diritto ad una Famiglia”.

Un impegno, quello di CO.AL.A S.C.S, che non mira quindi solo nell’intervento immediato o imminente, ma che tende ad offrire anche risposte che nel tempo possano realizzarsi, con senso di programmazione e lungimiranza: apertura di nuovi canali di ascolto, attivazione di possibili risposte ai molteplici e complessi bisogni espressi, tentativo di far recuperare una propria identità famigliare, attraverso la sussidiarietà e la prossimità.
Attraverso questa direzione, la Famiglia può quindi ritrovare le proprie risorse verso una maggiore strutturazione interna che sia in grado di recuperare ciò che inizialmente poteva sembrare essersi smarrito.

Nella lettura dei bisogni, il Consorzio esprime il proprio sostegno primario ai bisogni espressi dal territorio iniziando proprio dai servizi dedicati all’infanzia. Servizi erogati con una particolare attenzione e delicatezza, misurati continuamente sulle necessità dei più piccoli e delle rispettive Famiglie che si approcciano a noi con caratteristiche differenti, con richieste individualizzate e personali, nella conciliazione dei tempi di vita e di lavoro. I nostri servizi si approcciano a diverse tipologie di età, attraverso attività ludiche e di animazione ma anche di sostegno ai principi pedagogici che i percorsi scolastici richiedono nella formazione e nell’educazione. Sono questi luoghi dove il personale socio educativo è sempre sollecitato a sostenere un “armonico sviluppo psicofisico del bambino, di concerto con la Famiglia e con le istituzioni” secondo parametri di flessibilità di orario e di attività. Sono questi luoghi dove ogni piccola attenzione corrisponde ad un’ azione sollecitata da un’ esigenza. Tendenzialmente i momenti di programmazione, anche in equipe, diventano occasione di crescita e di verifica costante di servizio, con l’obiettivo di erogare sempre profili soddisfacenti e qualitativamente elevati. I nostri servizi trovano così alleanze significative sia con i Servizi Pubblici che con il Privato, manifestando al territorio e alle Famiglie in esso presenti una continuità di rapporti e una costante adeguatezza alle richieste in quanto ci si avvale di progetti educativi individualizzati e di figure educative di riferimento. Alcune cooperative, negli ultimi anni, hanno avuto infatti un aumento di richieste da parte di Comuni locali nella gestione sia di nuovi servizi che di servizi già esistenti. La proficua collaborazione tra le cooperative ha permesso così di appoggiarsi alla rete consortile, per offrire non solo la gestione del servizio richiesto, ma anche risposte di differente genere, con servizi di consulenza e formazione per il sostegno dell’intero nucleo familiare.