Giovani

AREE DI INTERVENTO CONSORTILI

Lettura del contesto

I contesti nei quali molte delle nostre cooperative hanno iniziato la loro attività di impresa, si indirizzano espressamente nella gestione e progettazione di servizi dedicati ai Giovani. Seppur per motivazioni storiche e situazioni sociali differenti dettate talvolta da spazi e luoghi di una città che si espande, talvolta dall’incontro fra diverse culture, talvolta dalla necessità di erogare servizi alla cittadinanza, i nostri territori hanno individuato nella cooperazione sociale una attenzione particolare nel prevenire, gestire e promuovere servizi e progetti per i Giovani e per le relative fasce deboli.

Individuazione dei bisogni

Con fiducia, ma anche grazie ad una progettazione rivolta al “prendersi cura” il Consorzio si sviluppa progressivamente verso questo ambito sociale in stretta sinergia con le istituzioni pubbliche e private che ne riconoscono progressivamente la qualità dell’intervento. Azioni e risposte significative agite da personale qualificato, si indirizzano allo sviluppo cognitivo, affettivo e relazionale dei Giovani, con una attenzione particolare allo sviluppo delle autonomie personali e sociali. Ciò avviene attraverso percorsi di crescita all’interno della Scuola, in Servizi Residenziali e Diurni, ma anche nell’offerta di attività dedicate al tempo libero e nella ricerca di una occupazione…ovvero in tutti i diversi contesti in cui i Giovani si trovano ad agire la propria crescita e a misurare le proprie autonomie e responsabilità entro la società. Laddove queste autonomie debbono essere maggiormente accompagnate, in quanto sussistono difficoltà psicofisiche e psicosociali, l’intervento è costruito attraverso una pluralità di azioni e su percorsi diversificati, attingendo maggiormente alle risorse a disposizione.
Il Consorzio agisce anche nell’offerta di spazi dedicati alla cultura, nei quali i Giovani possano recuperare un dialogo ed incontrare proposte culturali che favoriscano la relazione con figure significative e possano confrontarsi apertamente con le tematiche e le problematiche emergenti, in una dinamica adulta, paritaria, rivolta a sviluppare conoscenza, senso di cittadinanza e responsabilità.

Risposte possibili

Un progetto di crescita in ambito sociale. Incontrare oggi i Giovani, tra le differenti complessità e i differenti contesti, induce il Consorzio a promuovere modelli culturali ed educativi concreti, attinenti ad un progetto che ruota attorno alla crescita personale. Promuovere uno stile coerente e qualificante, permette al Giovane di vivere apertamente la dimensione del “sociale” con uno spirito critico ma allo stesso tempo collaborativo, gratificante, creativo e significativo per le nostre organizzazioni.
In altri contesti più protetti l’orientamento alla multidisciplinarità sollecita poi il personale educativo e socio-educativo ad una costante condivisione delle risposte con tutti gli interlocutori che ruotano attorno ad un “progetto di crescita”: animati da questo confronto e stabilendo forti relazioni con le Famiglie e con i servizi invianti, si concretizzano le risposte e, talvolta, i percorsi possibili guidano i Giovani verso scelte maggiormente consapevoli e responsabili. Questo per evitare che i segnali di disagio legati all’esperienza di maltrattamento, trascuratezza ed abuso, possano sfociare nell’adolescenza in quadri che assumono la direzione di disturbo psichiatrico e di patologie al limite.
L’ottica di riferimento, anche nelle situazioni più complesse di natura psichiatrica, è quella di lavorare in percorsi di entrata e di uscita dai differenti contesti. Crediamo infatti che solo attraverso percorsi mirati, progettati e costantemente valutati nelle rispettive équipe, attraverso la Supervisione educativa e la Supervisione clinica, anche per le situazioni maggiormente critiche, si possano offrire risposte che promuovano nei Giovani una maggiore consapevolezza di sé e della realtà vissuta. Il modello di riferimento riguarda quindi le relazioni fra individuo e contesto, poiché le esperienze interpersonali hanno un’influenza decisiva sullo sviluppo della personalità. La peculiarità dell’utenza, quindi, rende imprescindibile una precisa competenza dell’equipe relativamente alla psicologia dell’età evolutiva, allo scopo di integrare la presa in carico dei processi psicopatologici ed offrire una risposta alle normali esigenze evolutive degli ospiti.
Progettare ed erogare servizi è per noi sinonimo di essere costantemente allineati con la Famiglia di origine, accogliendo istanze, criticità e talvolta sostenendo anche i legami familiari, in quanto in essi possono risiedere, sebbene in modo residuo, possibilità affettivo-relazionali in grado di aiutare il giovane nel suo percorso.